Come Creare Stampi con Tappi di Sughero

Come Creare Stampi con Tappi di Sughero

Luca No Comments
  Guide

Giocare con i timbri è uno dei divertimenti più amati dai bambini… Soprattutto quando la superficie da timbrare va oltre i confini del foglio. Gli stampini sono uno dei modi più rapidi e precisi per decorare. In questa guida spiego come fabbricarli in casa, partendo da semplicissimi tappi di sughero.

Occorrente
Tappi di sughero
Un coltellino
Colori a tempera
Bicchieri di carta o piccole vaschette

Il sughero è uno tra i materiali più facili da riutilizzare. Grazie alle proprie caratteristiche, infatti, può essere utilizzato in molti modi diversi. A causa della struttura porosa, ad esempio, assorbe bene il colore e dunque può fungere da timbro per colorare le giornate dei bambini. Basta un po’ di perizia nell’inciderlo.

Prendete un tappo di sughero e disegnate nella parte inferiore un numero, una lettera o un disegno. Ricordate che il timbro viene riprodotto al contrario sul foglio, quindi dovete disegnarlo come se lo vedeste allo specchio. Incidete il tappo con il coltellino fino a ricavare il timbro che avete disegnato. L’incisione dovrà essere profonda almeno mezzo cm.

Diluite in alcune vaschette o bicchieri di plastica i colori a tempera in poca acqua. Poggiatevi sopra il timbro senza però impregnarlo troppo, altrimenti macchierà la superficie sulla quale lo utilizzerete, sbordando dalla propria forma. Nel caso in cui dovesse essere troppo pieno di colore, pressatelo un paio di volte su un foglio di carta assorbente.

Come Creare un Piccolo Giardino

Luca No Comments
  Guide

Chiunque disponga di uno spazio all’aperto come un balcone, un patio o una terrazza, sogna di trasformarlo in giardino. Per ottenerlo, la dimensione non sarebbe un grande problema, quello che è importante è pianificare e scegliere le piante giuste in funzione allo spazio disponibile.

I consigli dati in questa guida si basano sui criteri di scelta delle piante o alberi da usare. Sicuramente dovranno occupare non troppo spazio e non dovranno essere invadenti. Devono occupare il giusto spazio, altrimenti passerete tutto il tempo a potare, tagliare e raccogliere i resti della potatura. Tieni sempre presente che le piante non devono toccarsi, quindi evita collocazioni troppo vicine.

Scegliete piante che mostrano il loro aspetto migliore la maggior parte dell’anno, poiché, in un piccolo giardino, ogni esemplare è al centro dell’attenzione. Le scelte migliori da fare (a mio modesto parere), sono piccoli alberi e arbusti che, oltre per i fiori, si contraddistinguono per i frutti o per le bacche, o per il colore del fusto o per la bellezza della forma.

Per quanto riguarda lo sviluppo della pianta, ricorda che, per garantire il risultato è bene avere un po’ di pazienza e scegliere esemplari della crescita lenta: prima perché ti daranno meno lavoro e, in secondo luogo, perché ti permettono di conoscere in tempo il risultato finale, una volta che tutti gli esemplari saranno cresciuti.

Come Confezionare Coppetta Di Crema

Luca No Comments
  Guide

Risulta essere la crema più leggera che ci sia. E’ composta da 5 parti di panna e una di zucchero a velo. È adorata dai più per il suo gusto delicato, ma comunque avvolgente. Come farne a meno per terminare in leggerezza una cena a lume di candela col proprio partner?

Occorrente
Panna 250 ml
Vaniglia 1 bacca
Zucchero a velo 50 gr
Contenitore con coperchio ermetico
Telo di lino o cotone
Sbattitore a fruste

Dopo avere versato la panna in un contenitore, incidi la bacca di vaniglia per il senso della lunghezza ed estrai, raschiando con il coltello, i semini al suo interno. Aggiungi semi e bacca all’interno del contenitore con la panna. Chiudi il contenitore con il suo coperchio e lascia riposare in frigo per tutta la notte.

Il giorno successivo prendi il contenitore dal frigo e con un telo di lino o cotone filtra la panna. Monta con uno sbattitore a fruste la panna fino a quando non è montata. Se si vuole fare prima, è possibile utilizzare uno sbattitore elettrico. La panna è montata quando, capovolgendo il contenitore in cui si sta montando, essa rimane ferma. Quando è montata, aggiungi mano mano lo zucchero a velo.

Con un sac a poche o un cucchiaio, riempi le coppette in maniera fantasiosa. Puoi decorare la coppetta con dei frutti di bosco freschi o frutta esotica fresca (ananas, mango, papaya). Si consiglia di provare anche col caramello o del cioccolato fondente fuso. Conserva le coppette in frigo fino al momento di servirle.

Come Costruire una Campanella per il Portone

Luca No Comments
  Guide

In questa guida vi spiego come costruire una campanella esterna per il portone, realizzata con un vaso di fiori in terracotta e sostenuta da un cordoncino di lana. Quando qualcuno vorrà suonare alla vostra porta, basterà che faccia tintinnare il pendaglio sporgente.

Occorrente
Lana grossa
Vaso di terracotta
Pallina di legno forata
Colori acrilici

Dalla lana taglia 5 fili lunghi 100 cm e alle due estremità legali insieme. Infila un capo di questo fascio di fili nella maniglia di una porta, tendi bene i fili e all’altra metà applica una matita. Gira questa come un’elica nella stessa direzione. Quando i fili saranno ben attorcigliati, afferra l’ estremità infilata nella maniglia con la mano in cui tieni la matita. Con la mano libera liscia il cordoncino.

Annoda le due estremità del cordoncino. Fallo poi passare attraverso il foro nel fondo del vaso in modo che il nodo venga a trovarsi fuori. Fai scorrere il vaso lungo il cordoncino fino al nodo. Fai un altro nodo all’altezza del bordo del vaso. Ora afferra il cordoncino all’ estremità superiore e fai scivolare giù il vaso fino al nodo. Nella sua parte inferiore infila la pallina.

Con il pennello e i colori decora la campanella con un bel motivo, come ad esempio pallini variopinti o piccoli fiori. Per finire spruzza della vernice trasparente sulla campanella e anche sul battente. Quando tutto sarà asciutto, spingi la pallina di legno fino a farla sparire all’ interno del vasetto. Direttamente sotto essa fai un ulteriore nodo.

Come Costruire una Borsa di Stoffa Intrecciata

Luca No Comments
  Guide

Con la primavera e l’avanzare dell’estate c’è voglia di abbigliamento e accessori freschi e giovanili. La seguente guida ti spiega come costruire una borsa con stoffa intrecciata in pochi passaggi, poche cose e in poco tempo. Se sei interessato leggila e raccogli le cose elencate.

Occorrente
Fettucce di stoffa
Spilli
Manici

Come prima cosa devi decidere quanto grande sarà la tua borsa e, di conseguenza, calcolare quanta stoffa ti serve, cioè fettucce da intrecciare.
Mettiti poi comodo su un piano, sul quale potrai fissare le tue fettucce.
Inizia così a mettere le fettucce una vicina all’altra, partendo dalla parte laterale.

Fissa le varie fettucce con degli spilli, così che rimangano nella posizione in cui le hai messe.
Prendi così una fettuccia e passala tra le altre, alternando, cioè: se le fettucce sono verticali, metti la prima orizzontale, facendola passare prima davanti un, poi dietro l’altra, continuando così fino alla fine.

Fai la stessa cosa con le fettucce che formeranno il fondo della borsa e gli altri lati.
Metti poi un pezzo di cartone rettangolare sopra il fondo e poi una fodera e cucila alla borsa.
Aggiungi i manici e cuci anch’essi alla borsa.
Se vuoi puoi aggiungere delle tasche e personalizzarla come più desideri.