Come Installare una Lampada e una Presa su una Parete Esterna

Come Installare una Lampada e una Presa su una Parete Esterna

Luca No Comment
Fai da Te

Al momento dell’acquisto, accertati che la lampada da parete o la presa siano del tipo adatto per essere installato all’esterno. La prima deve essere protetta, per esempio, da un telaio metallico in modo da non essere danneggiata in caso di forte maltempo e la seconda dev’ essere dotata di una guarnizione di gomma che impedisce all’acqua e all’umidità di penetrare nella scatola di montaggio.

Occorrente
Martello
Scalpello
Trapano
Gesso e stucco
Matita
Tasselli
Cacciavite

Prima di tutto, stacca la corrente elettrica dall’interruttore generale. Poi controlla se esistono scatole di derivazione in prossimità del punto in cui vuoi installare la lampada esterna. Scegli quella più vicina e e verifica se c’è già collegato un interruttore. Se c’è, ti basterà sostituirlo con un deviatore. Adesso segna, sulla parete esterna e sul punto corrispondente alla parete interna, il punto esatto dove collocare la lampada e, con martello e scalpello scava sulla parete interna un canale, partendo dal segno fino alla scatola di derivazione e da questa al punto dove metterai l’interruttore.

Se pensi di sostituire un interruttore già esistente con un deviatore, stai attento a non danneggiare il cavo di alimentazione incassato nel muro, che collega già l’interruttore alla scatola di derivazione. In caso contrario, scava anche la nicchia per la scatola di montaggio dell’interruttore e monta la scatola. Adesso vai al punto dove hai segnato la posizione della lampada esterna e comincia a scavare il canale facendo un foro nella parete con il trapano. Per far passare il cavo senza problemi, usa una punta un po’ più grossa della sezione del cavo che dev’essere di 1,5 mm quadrati.

Metti nel canale due cavi di questa sezione e lunghi abbastanza per consentirne i collegamenti. Fai passare quello per la lampada attraverso il foro e porta l’altro fino alla scatola dell’interruttore. Ricopri il canale con il gesso e liscia. Quando il gesso è asciutto, livella lo stucco, liscia di nuovo il tutto e lascia asciugare perfettamente prima di collegare i fili elettrici. Togli la guaina all’estremità dei cavi e spella i conduttori, collega il nuovo interruttore, o il deviatore. Collega poi, entrambi i cavi alla scatola di derivazione.

Appoggia la lampada contro la parete esterna e segna con una matita la posizione delle viti per fissarla. Fai i fori con il trapano, inserisci i tasselli e avvita il supporto della lampada alla parete, dopo che hai fatto passare il cavo di collegamento nel foro apposito. Fissa il cavo ai morsetti del portalampada e, se è fornito di un proprio cavo, collegalo all’altro tramite una morsettiera. Il supporto della lampada deve avere una guarnizione di gomma per isolarlo dall’acqua dopo che lo hai fissato alla parete, in caso contrario, metti lungo il bordo un sigillante. Poi avvita il portalampade, la lampadina, monta la calotta e riattacca la corrente elettrica.