Come Preparare Sgombro alla Griglia

Come Preparare Sgombro alla Griglia

Luca No Comments

La ricetta che vi voglio preparare oggi riguarda la realizzazione di un secondo piatto a base di pesce, perfetto da gustare in occasione di un barbecue estivo, meglio se in compagnia di amici e di un calice di vino bianco: stiamo parlando dello Sgombro alla Griglia.

Per la realizzazione di questa ricetta ho utilizzato esclusivamente pesce freschissimo acquistato in mattinata al mercato del pesce ma, nel caso, potete sempre rivolgervi al vostro pescivendolo di fiducia.

Ingredienti
sgombri interi, 4
limone, 6 fette
sale, pepe, olio

Tempo di preparazione: 20 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta partendo dalla pulizia del pesce: a meno che non ve lo siate fatto pulire dal pescivendolo, dovete procedere per conto vostro, facendo molta attenzione ad evitare di sfaldarlo in pezzi. Durante questo passaggio, ricordate di mantenere intatte testa, coda e la pelle (ma solo da un lato).

Procedete poi prendendo una ciotolina versandoci all’interno quattro cucchiai di olio extra vergine di oliva, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, le fettine di limone e uno spicchio di aglio, quindi mescolate bene.

Prendete il pesce e fate un taglio nella pancia del pesce nel senso della lunghezza e, dopo averlo adagiato in una teglia per il forno foderata con la carta apposita, ricopritelo con la marinatura precedentemente preparata. Mantenete riposare per una mezz’oretta circa in frigorifero, in modo che i sapori si amalghimino al meglio.

Trascorso il tempo indicato, scolate il pesce dalla marinatura e adagiatelo sopra la griglia bollente dalla parte senza pelle. Dopo circa cinque minuti, girate con cura il pesce e procedete con la cottura nell’altro verso per qualche minuto. Durante questo passaggio, spennellate dell’altra marinatura se necessario.

Quando il pesce sarà sufficientemente cotto, toglietelo dalla griglia e disponetelo nei piatti da portata.

Come Preparare Filetto allo Zafferone

Luca No Comments

Ecco un secondo piatto originale e sostanzioso, ricco di gusto e ideale per una cena speciale tra amici o un pasto intimo. Ricetta chiaramente da escludere se abbiamo commensali vegetariani (meglio sempre informarsi prima del tempo).

Per stupire gli ospiti spesso basta davvero poco, per questo ho scelto di proporvi un semplice filetto di maiale arricchito da una deliziosa salsa allo zafferano. Vediamo come si prepara.

Gli ingredienti
2 filetti di maiale magri
1 bustina di zafferano
olio d’oliva extravergine
un fiocco di burro
prezzemolo fresco tritatosale
pepe nero in grani

Il procedimento
Prendete ogni filetto di maiale e legatelo stretto con uno spago. In un tegame ampio fate scaldare abbindante olio d’oliva, quando è caldo adagiate i filetti in padella e fateli rosolare a fiamma vivace da entrambi i lati. Abbassate la fiamma. Sfumate con il vino. Salare e pepate. Diluite in un po’ d’acqua lo zafferano mescolando bene.

Aggiungete in padella lo zafferano, un fiocco di burro e terminate la cottura mescolando, per circa 8 minuti. Spolverate con il prezzemolo, togliete lo spago e servite la carne con abbondante salsa di cottura.

Come Pulire Camera da Letto

Luca No Comments

In questa guida spieghiamo come pulire la camera da letto in modo semplice e veloce.

Per prima cosa togliere i lenzuoli dal letto e incominciare a sistemare il lenzuolo inferiore agganciando bene i lati. Poi sistemare il lenzuolo superiore, mettere i cuscini e coprire sistemando con il piumone.

Proseguire con lo spolverare i mobili con un panno morbido di cotone, rimuovere prima la polvere, dopo spruzzare mangia polvere e continuare a spolverare fino ad ottenere una superficie pulita e lucida. In questa fase è possibile anche utilizzare un aspirabriciole, che essendo meno potente di un aspirapolvere può essere passato senza rischi. Per dettagli su questi strumenti è possibile vedere il sito Aspirabriciole.com.

Poi con un detergente per vetri pulire tutti gli specchi fino a non fare rimanere aloni; spazzare il pavimento, e lavarlo con un panno di cotone. Dopo che sarà tutto asciutto sistemare la stanza con tappeti e cuscini. Infine srpuzzare un pò di deodorante per ambiente e la stanza così sarà pulita.

Come Preparare Seppie con Piselli

Luca No Comments

Facciamo un salto nella tradizione culinaria regionale con un piatto che va tantissimo soprattutto nel Lazio e dintorni, ma anche in Romagna e in molte località di mare, una vera e propria delizia dal sapore rustico che necessita pochissimi ingredienti per la realizzazione e per cui vale proprio la pena mettersi ai fornelli, le seppie con piselli.

Leggera ma appetitosa questa pietanza si può preparare in bianco o in rosso, io scelgo la versione con il pomodoro molto più sfiziosa. Ecco la nostra ricetta spiegata passo passo.

Gli ingredienti
Un chilo circa di seppioline
uno spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva
prezzemolo tritato, un mazzetto
1 bicchiere di vino bianco secco
500 gr di piselli freschi
2 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro
pelati freschi
sale pepe nero

Il procedimento
Andiamo prima di tutto a lavare bene le seppie, pulendole dalle parti che non impieghiamo e poi affettandole a listarelle sottoli. Prendete poi una casseruola antiaderente e versate un po’ di olio, lasciatelo scaldare e aggiungete lo spicchio d’aglio pelato e schiacciato con una forchetta. Aggiungete prezzemolo e peperoncino, rosolate il tutto e incorporate le seppie. Condite con sale e pepe quanto basta. Lasciate cuocere a fuoco basso mescolando ogni tanto. Dopo una decina di minuti sfumate con il vino e aggiungete il pomodoro concentrato e i pelati, tenendo conto che il sughetto non deve essere troppo liquido. Lasciate cuocere per venti minuti a fuoco lento.

Aggiungete i piselli, precedentemente sgusciati e lavati, e continuate fare sobbollire seppie e piselli per altri dieci-quindici minuti. Infine regolare di sale e pepe. Spegnete i fornelli e aspettate cinque minuti prima di servire il piatto accompagnato da bruschette strofinate con aglio tostate al forno.

Come Preparare Scaloppine alla Menta

Luca No Comments

Una ricetta, quella di stasera, leggera e fresca, ideale per un secondo piatto da gustare in bella compagnia durante queste serate, le scaloppine alla menta.

Come sempre, prediligo pochi ingredienti, soprattutto facilmente reperibili e ben selezionati per una portata dal gusto delicato, ma sicuramente appetitosa.

Gli ingredienti
4 scaloppine di vitello
menta tritata, un cucchiaino
prezzemolo tritato, un mazzetto
un limone
il succo di mezzo limone
sale
pepe nero in grani
olio extravergine di oliva
farina bianca

Il procedimento
Prima di tutto marinate nel succo di limone la carne e poi impanate le fettine di vitello nella farina bianca. Prendete un tegame ampio e antiaderente e fate sciogliere un fiocchetto di burro con un cucchiaio di olio evo. Quando saranno caldi, mettete le fettine di carne in padella. Lasciate rosolare la carne per qualche minuto girandola su entrambi i lati. Salate e pepate.

Terminate la cottura a fuoco medio per circa dieci minuti. A fine cottura aggiungete il mix di erbette tritate, menta e prezzemolo e lasciate insaporire. Servite nei piatti condendo con la salsina di cottura e guarnendo con fettine di limone e un contorno a piacere.