Come Preparare Pappardelle alla Cacciatore

Come Preparare Pappardelle alla Cacciatore

Luca No Comments

Che ne dici di preparare un primo piatto delicato ma deciso, saporito e profumato? Le feste inoltre sono vicine e perchè non proporlo proprio in quell’occasione. Allora mettiamoci al lavoro e stupiamo amici e parenti con questa straordinaria ricetta.

Occorrente
350 gr pappardelle
6 filetti d’acciuga
3 fegatini di pollo
3 spicchi aglio
1/2 cucchiaino maggiorana
1/2 bicchiere vino bianco secco
1 dl olio d’oliva
1 grattuggiata noce moscata
Gr 100 salsa di pomodoro
Sale e pepe

Iniziamo dalla preparazione delle pappardelle. Ponete nel forno una pirofila con abbondante acqua salata e appena sarà ben calda gettate in essa la pasta. Nel frattempo tritate finemente tre spicchi di aglio insieme ai sei filetti d’acciuga.
Prendete un ulteriore pirofila, mettela nel forno con il decilitro di olio e, appena sarà caldo, unitevi per 2 miniuti, il trito preparato.

Irrorate la seconda pirofila, quella con la base per il sugo, con mezzo bicchiere di vino bianco secco e, successivamente, aggiungetevi la salsa di pomodoro. Mondate accuratamente tre fegatini di pollo, lavateli, sminuzzateli e aggiungeteli al trito, insaporendoli per qualche minuto a potenza piuttosto alta.
Salate, pepate leggermente e aromatizzate la preparazione con mezzo cucchiaino di maggiorana in polvere (in stagione usate quella fresca, tritata finemente) e una grattugiatina di noce moscata o qualche foglia di basilico.

Scolate le pappardelle ancora al dente, versatele nella pirofila e fatele cuocere a potenza media per 1 minuto; spolverizzatele con una macinata di pepe, versatele in una piatto da portata, rivoltandole delicatamente nel condimento affinchè si insaporiscano perfettamente e poi servite in tavola.

Come Preparare Patate con Olio e Parmigiano

Luca No Comments

Le patate sono certamente uno dei contorni più usati sulle nostre tavole. Ortaggio che può essere cucinato in infiniti modi, risultando sempre buono e molto apprezzato da tutti.

Ecco così una ricetta facilissima e velocissima, bastano infatti appena una decina di minuti. Inoltre, il piatto può essere una soluzione per la pausa pranzo, se si dispone di uno scaldavivande per mantenere la temperatura.

Occorrente
800 grammi di patate
6 cucchiai di parmigiano grattugiato
6 cucchiai d’olio
Sale

Cominciate la preparazione delle vostre patate mettendo per prima cosa sul fuoco a bollire un litro e mezzo d’aqua appena salata. Vale, come sempre, il consiglio di usare pochissimo sale, appena una piccolissima presa, per preservare al meglio la nostra salute. Mentre l’acqua comincia a scaldarsi, cominciate a pelare per bene le vostre patate, lavatele altrettanto bene e quindi con un tagliaverdure riducetele in bastoncini larghi e spessi mezzo centimetro circa.

Gettateli a questo punto nell’acqua e, riducendo la fiamma quando questa comincia a bollire, cuoceteli a ebollizione leggera per 5-6 minuti circa o fino a che non diventano teneri, assaggiandone uno sentite che ha perso il suo sapore di crudo. Non prolungate oltre la cottura perché poi le vostre patate potrebbero diventare troppo acquose.

Quando sono cotte per bene, scolatele e posizinatelecon ordine e bene allargate in un piatto abbastanza grande. Cospargetele a questo punto con il parmigiano grattugiato e con l’olio extravergine d’oliva e servitele immediatamente ai vostri commensali. Saranno un ottimo contorno a qualsiasi vostro secondo piatto. Potete anche accompagnarle con un vino rosso molto molto leggero.

Come Preparare Papaia all’Arancia

Luca No Comments

La frutta è una alimento nutriente e indispensabile nella nostra alimentazione. Ecco così una ricetta per preparare la papaia in modo davvero particolare ed estremamente gustosa.

La ricetta è davvero molto semplice e anche molto veloce da preparare.

Occorrente
2 grosse papaie
4 cucchiai di marmellata all’arancia
Il succo di 2 arance
6 cucchiai di Grand Marnier

Cominciate la preparazione di questo piatto accendendo il vostro forno e portandolo alla temperatura di 220 gradi. In questo modo sarà già caldo e pronto all’uso al momento del bisogno. Dividete nel frattempo le papaie a metà nel senso della lunghezza ed eliminate con cura e attenzione i semi e i filamenti presenti nel suo cuore estraendoli con dolcezza con un cucchiaio.

Accomodate quindi le mezze papaie in un recipiente che possa andare sia in forno e poi anche essere usato per servire in tavola il vostro piatto. Mettete così nell’incavo di ciascuna delle mezze papaie un cucchiaio abbondante di marmellata all’arancia colmandole poi per bene con il succo d’arancia. A questo punto infornatele per una ventina di minuti circa.

Scaldate nel frattempo il liquore in un casseruolino piccolissimo o anche addirittura in un mestolo e infiammatelo accostando con grandissima attenzione un fiammifero. E quindi versatelo sulle papaie. A questo punto il piatto è pronto e va servito immediatamente. Potete anche accompagnare le papaie con della panna liquida freddissima o, a secondo dei gusti, con del gelato al gusto del fiordilatte. E volendo anche con un po’ di liquore all’arancia avanzato dalla preparazione del piatto.

Come Preparare Palline al Cocco

Luca No Comments

Preparare i dolci non è sempre così difficile, anche se sono quelli di piccola pasticceria.

I dolcini al cocco sono veramente molto buoni, si trovano sia confezionati industrialmente, ma si possono poi riprodurre in casa, velocemente, con questa guida che ora mi accingerò a darti.

Occorrente
100g mascarpone, 100g. di riccota, farina di cocco, 2 cucchiai di zucchero, 1 bicchierino brandy

Metti all’interno di una terrina 100 g di ricotta e 100 g di mascarpone ma fai attenzione che per una migliore riuscita debbano essere molto freschi, aggiungi in seguito 2 cucchiai di zucchero e un
cucchiaino di brandy e lavora bene il tutto aiutandoti con un cucchiaio di legno, fino a ottenere una crema soffice.

Copri la terrina contenente l’impasto con della pellicola trasparente per alimenti e mettila al fresco in frigorifero per circa un’ora.
Quando la crema si sarà sufficientemente indurita, prelevala con un cucchiaio, poco alla volta, e forma tante palline della dimensione di una piccola prugna.

Spargi su un semplice piatto uno strato di cocco disidratato, o della farina di cocco, rotolandoci sopra le palline, in modo che siano completamente cosparse dalla farine e sistemale in pirottini.
Dopo aver completato anche questa operazione, metti in frigo i tuoi dolcetti per un’altra ora o comunque per poco prima di servirle.

Come Preparare Pagnottelle del Moretto

Luca No Comments

Queste pagnottelle sono l’ideale come prima colazione, gustose, sfiziose, dolci, profumate e genuine. Leggi la presente guida e avrai modo di constatare come, avendo in casa delle pagnottelle e pochi ingredienti, che non mancano mai in una dispensa, puoi realizzare un prodotto finale che renderà molto festoso il tuo risveglio mattutino.

Occorrente
5 Pagnottelle del Mulino Bianco, 3 uova, 4 cucchiai di zucchero, 100 g di cioccolato fondente, Rhum, una bombola di panna, 5 ciliegine candite.

Prepara sul piano di lavoro gli ingredienti menzionati. Prendi una terrina e in essa rompi 2 uova intere e del terzo utilizza solo un tuorlo. Dopo aver unito lo zucchero, monta a crema. Non smettere fino a quando non vedrai le uova e il tuorlo gonfiarsi e fino a quando non avvertirai più all’assaggio lo zucchero.

Quindi metti in un recipiente il cioccolato spezzettato con 2 cucchiai di acqua e fallo fondere a bagnomaria. Attendi che intiepidisca e, quando è pronto, uniscilo alla crema di uova. Mescola con accuratezza, affinchè gli ingredienti possano amalgamarsi bene e la crema risulti di un colore marroncino.

Aromatizzala con 2 cucchiai di Rhum. Togli le calottine alle pagnottelle e con molta delicatezza porta fuori la mollica. Sbriciolala e mettila in una ciotola. Versaci sopra un po’ di Rhum, poi incorpora anche la crema preparata. Suddividi quest’ultima nelle vaschette fatte con le pagnottelle di pane.

Se ti piace un gusto più alcoolico, ti basterà spruzzare col Rhum anche l’interno delle vaschette.
Metti in frigo per un’ora. Con uno stampino a forma di stella ricava dalle calottine, tenute da parte, delle stelline con le quali poter decorare. Mettile in piedi a guisa di biscottino, su un lato delle vaschette. Nel mezzo della crema adagia anche una ciliegina candita, contornata con una coroncina di panna.